Musei ed Ecomusei
Fa parte dell'itinerario: Passeggiate in Collina



Giardino botanico di Villa Bricherasio

Saluzzo, Via G.B. Bodoni, 88


Gli amanti della natura non possono non visitare lo stupendo giardino di Villa Bricherasio, opera d'arte viva plasmata da Domenico Montevecchi, esperto botanico. 

Si tratta di un vero e proprio giardino botanico, primo agriturismo culturale e didattico del nostro paese, in cui si accosta, alle intenzioni scientifiche, anche una ricerca sulla paesaggistica.

Il parco è diviso in tre distinte zone fito-climatiche: quella della flora mediterranea, la zona temperata fredda e quella continentale. 

Il tutto si sviluppa su una superficie di 12.000 metri quadrati, in cui ogni angolo è diviso da quello vicino, creando un effetto suggestivo, soprattutto se si pensa che alcune delle piante che qui convivono, in natura si trovano a migliaia di chilometri di distanza tra di loro. Le specie sono divise in diverse zone, come quella dei bambù, delle camelie…solo per citarne alcune. 

Nelle zone dei laghetti sono presenti le piante acquatiche galleggianti, tra le quali va citata la Victoria amazzonica, che è il pregio di tutti gli orti botanici, ma che negli altri luoghi viene coltivata solo in serra. Nel giardino botanico di Villa Bricherasio, invece, è possibile ammirarla all’aperto, con le sue foglie che raggiungono notevoli dimensioni nei mesi di luglio, agosto e settembre. 

Le specie di piante presenti nel giardino sono molte e diverse: ad esempio. nel solo alpineto, sono presenti più di mille specie, ma molto vasta è anche la collezione di rose botaniche inglesi. Tra le piante arboree ed arbusti ci sono alcune varietà di notevole pregio, come gli Eucalipti provenienti dalla Tasmania e dalla Nuova Zelanda. Molto importante è il gruppo della Genera Manicata del Brasile, che con le sue foglie enormi arriva a consumare 800 litri di acqua al giorno.

Il microclima della zona – la villa è poco distante dal centro medievale, sulla strada che conduce verso Manta ed è situata ai piedi della collina - è particolarmente mite e si è rivelato dunque adatto anche a specie che temono il gelo e che poco più in là sarebbero destinate a morire.

A spasso tra le colline di Saluzzo

Itinerari in Città
INIZIA

Piazza Castello

Il centro della vita sociale del borgo trecentesco
VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Chiesa e Convento di San Bernardino

L'edificazione del complesso risale al 1471
VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Villa Belvedere

La residenza nobiliare preferita da Margherita di Foix, sposa di Ludovico II

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Fontana di Santa Caterina

Acqua con particolari proprietà organolettiche 

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Pilone Botta

Punto di partenza del sentiero 
che conduce al santuario di Santa Cristina

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Santuario di Santa Cristina

Eretto sulla sommità di un grande anfiteatro erboso nel XV secolo
VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Cappella di San Lorenzo

Offre lo spunto per ricordare 
l’antico insediamento di Saluzzo
VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Giardino botanico di Villa Bricherasio

Stupenda opera d'arte viva 

plasmata da Domenico Montevecchi

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA
prev next

Eventi da non perdere


6
Sabato 6 Agosto
Cultura

Sotto il cielo dei Marchesi - Aspettando la notte di San Lorenzo

Saluzzo
centro storico e Castiglia
7
Domenica 7 Agosto
Cultura

#domenicalmuseo

Saluzzo
Casa Cavassa
14
da Domenica 14 Agosto a Domenica 21 Agosto
Cultura

Porte aperte a ferragosto

Saluzzo
Musei cittadini
15
Lunedì 15 Agosto
Cultura

Chicche d'estate

Saluzzo
centro storico
prev next

In primo piano


prev next