17
Da Sabato 17 Marzo a Sabato 31 Marzo
Mostre / Rassegna:




Libere e sovrane, 21 donne che hanno fatto la Costituzione - mostra

Saluzzo, Via San Giovanni , presso Museo civico Casa Cavassa


Mostra itinerante a cura di ANPI sezione Saluzzo, inserita nel programma di "Storie di (dis)pari opportunità" e per il 70 ° della Costituzione. 

"Quando si votò per il ripudio della guerra, noi tutte 21 ci tenemmo la mano. Eravamo tutte per la pace.” Così,  in occasione della votazione sugli articoli della Costituzione, racconta Elettra Pollastrini, eletta nell’Assemblea Costituente del 1946 assieme ad altre 20 donne che rappresentavano il  3,7 %  dell’Assemblea, donne che   per la prima volta si sentirono riconosciute e investite di una responsabilità politica quale la scrittura dei principi della Carta Costituzionale dopo la vittoria della Repubblica nel referendum istituzionale.

Ma in quel  “ ci tenemmo la mano”, in quella vicinanza dei corpi, c’era tutta  la solidarietà  di donne,  la speranza  e  il desiderio comune  di contribuire a costruire un paese, una comunità  fondata sul riconoscimento pieno del valore, dei diritti, della presenza costitutiva delle donne nella comunità, sia nella dimensione  privata che pubblica, solidarietà  che travalicava le ideologie di partito poiché era in gioco la stessa dimensione umana dell’essere donne.

In prossimità del 2 giugno, festa della Repubblica, e alla luce di discriminazioni ancora in atto è illuminante fermarsi a riflettere su chi fossero  queste donne che, vissute all’insegna di grande libertà di pensiero e di azione, con caparbia e determinazione segnarono la stesura di alcuni articoli fondamentali.

La mostra verrà inaugurata sabato 17 marzo alle ore 16.30 alla graditissima  presenza della Presidente Nazionale ANPI Carla Nespolo, del Presidente del Comitato Resistenza e Costituzione Regione Piemonte Nino Boeti, del Consigliere Regionale Paolo Allemano, del Coordinatore Regionale ANPI Ezio Montalenti, della Presidente ANPI provinciale Ughetta Biancotto, oltre che del Sindaco della Città di Saluzzo Mauro Calderoni, primo ente patrocinatore

Eventi da non perdere


prev next

In primo piano


prev next